News

Pratica buddhista e azione politica non violenta in Tibet

Martedì 13 marzo 2018

La pratica buddhista e l'azione politica non violenta del Tibet e della popolazione tibetana in India

Ani Malvina Savio, presidente del centro Buddhista Tibetano Sakya e del progetto IndiaOnlus 
Alessandro Groppo Conte, consigliere dell'Associazione Italia - Tibet

Geopolitica e religioni
Centro Culturale Veritas
h.18.30
via di Monte Cengio 2/1a
34127 Trieste

www.centroveritas.it

Leggi tutto...

Il Ven. Khenpo Dakpa Wöser ha lasciato il corpo

Il nostro Amico nel Dharma, il Ven. Khenpo Dakpa Wöser, che da più di 25 anni è stato il Lama residente del centro Sakya Tsechen Ling a Kuttolsheim, e che ha più volte visitato il Thupten Changchup Ling, ha lasciato il corpo mercoledì 29 novembre. 

 

Leggi tutto...

Corso di avvio al Buddhismo tibetano

Il Centro Buddhista ibetano Sakya Kunga Choling , invita coloro che desiderano ad avvicinarsi al Buddhismo tibetano, come conoscenza culturale e filosofica, al Corso che si terrà nella sede di Via Marconi 34  ad iniziare da Martedì 10 alle ore 19

il Corso sarà diretto dalla monaca ani Sherab Choden ( Malvina Savio )

per info tel 040 571048

Leggi tutto...

La tradizione Sakya

La spada di Manjusri è il simbolo della scuola sakya
E’ una delle quattro scuole del Buddhismo Tibetano.
Tale tradizione scritta e orale si è perpetuata ai giorni nostri da Maestri a discepoli senza interruzione. I grandi Lama come Kunga Nyingpo, Sonam Tsemo, Jetsun Dakpa Gyaltsen, Sakya Maha Pandita e il protettore Chogyal Phagpa sono i primi cinque Maestri Sakya, i cinque Jetsun.
Fino ai nostri giorni , questo lignaggio ugualmente conosciuto sotto il nome di lignaggio Khon, non ha mai cessato di perpetuare e preservare gli insegnamenti della tradizione Sakya. (leggi...)

8X1000 per l'UBI

Chi siamo

Il Centro Dharma di Scuola Sakya "Kun-ga Chöling" di Trieste sipropone di mettere in pratica il Buddhismo Mahayana stimolando l’ interesse al suo riguardo e preservare la cultura tibetana. (leggi...)

Il progetto India

bambini tibetani

Anche tu puoi contribuire a salvare il popolo tibetano: con l'adozione a distanza di un bambino/a, ragazzo/a , monaco/a o un anziano puoi sostenere la causa tibetana; grazie al versamento di una piccola somma mensile puoi stabilire un rapporto diretto di amicizia con lo sponsorizzato e aiutarlo a sostenersi negli studi, procurarsi cibo e medicine, etc... (leggi...)

5 x mille

La spada di Manjusri è il simbolo della scuola sakya

Sostienici con il 5x1000 per i nostri progetti a favore dei bambini tibetani nei campi profughi dei rifugiati  in India.

ONLUS Progetto India

Centro Sakya Kunga Choling

Codice 90085250323