Khempo Tashi Sangpo Amipa

Lama Tashi Sangpo Amipa

Il Ven. Kempo Tashi Sangpo Amipa è, per espresso desiderio del Ven. Khenchen Sherab Amipa Rinpoche, ila guida spirituale del Centro Sakya Kun Ga Choling e di tutti i centri Sakya d'Europa.

Kempo Tashi Sangpo Amipa è nato, quale primo di quattro fratelli, nel primo mese tibetano dell’anno 1973 a Sakya, la capitale della regione Sakya in Tibet. Il karma e le virtù accumulate nelle vite precedenti gli donarono la possibilità di nascere nella famiglia Amipa e durante i suoi primi quattro anni di vita, Kempo Tashi è cresciuto con i suoi genitori, circondato dal loro amore. Kempo Tashi prova ancora oggi grande gratitudine per l’amorevole educazione conferitagli dai suoi genitori. Già all’età di quattro anni, nel 1977, entrò nella scuola elementare di Sakya. Il suo maestro, l’amorevole e comprensivo Norbula, gli impartì gli insegnamenti basilari in calligrafia, grammatica e storia, ponendo così una buona base per la sua futura formazione. Per questi motivi Kempo Tashi seguì questa scuola con grande gioia e venerazione per il suo primo maestro. Nel 1983, all’età di dieci anni, Kempo Tashi entrò nel monastero principale di Sakya, il Thubten Lhakhang Chenmo.


Una fortunata coincidenza fece sì che proprio a quel tempo suo zio, il Ven. Kenchen Sherab Gyaltsen Amipa Rinpoche, effettuò la sua prima visita dalla Svizzera in Tibet e a Sakya, così che recitò molte preghiere per il suo nipote. In questo modo si esaudì il desiderio del ragazzo: la sua iscrizione al monastero fu accettata. Nell’anno seguente, il giorno di Saga Dawa Düchen, l’abate del monastero, il ven. Khenpo Ludup Gyatso, gli diede il nome religioso di Lama Tashi e lo stesso ricevette le regole e i voti monastici. Dapprima Kempo Tashi ricevette gli insegnamenti da suo nonno, il ven. Lama Shedrub Tenzin. Ricevette da lui in particolare gli insegnamenti sui fondamenti del buddhismo e su molti rituali e preghiere, che un giovane monaco è tenuto a studiare a memoria. Ma suo nonno già allora era molto anziano e così nel 1985 il ven. Lama Lodrö Sangpo divenne il nuovo maestro di Kempo Tashi. Sotto la sua guida egli continuò lo studio dei fondamenti, in particolare un’introduzione nei più importanti testi filosofici e l’apprendimento della disputa filosofica, lo studio dei sermoni del Buddha e di molti commentari, così come di molti altri testi del buddhismo. A quel tempo Kempo Tashi imparò inoltre a recitare a memoria diversi rituali e fu introdotto nell’arte delle danze tantriche, come ad esempio le danze dei rituali di Vajrakilaya.

Per proseguire e approfondire i suoi studi nel 1990, all’età di diciassette anni, Kempo Tashi fu ammesso all’università monastica per lo studio dei temi filosofici più elevati. Si dedicò quindi allo studio delle Paramita, del Pramana e di altri temi e pratiche meditative impegnativi. In questo primo anno studiò soprattutto “I dieci insegnamenti del Buddha”. Così come durante ogni estate, anche in quell’anno ebbe luogo un ritiro della durata di un mese e mezzo, durante il quale il ven. Abate Khenpo Ludup Gyatso conferì un insegnamento particolare sul sunto degli insegnamenti del Buddha, detti “Thupa Gongsal”. Nel corso dell’anno seguente, il 1991, Kempo Tashi ricevette dal ven. Lama Jamyang Losal Sangpo, nel monastero Sakya, un esteso insegnamento relativo al Lam Dre e alla collezione degli insegnamenti su Vajrayogini. Nel 1992 unitamente a una comunità di sette monaci e di un maestro effettuò un viaggio a cavallo per visitare il sacro monte Nubri, situato nel Tibet settentrionale. Questo monte fu benedetto da Padmasambhava e viene ancora oggi venerato come montagna posta sotto la benedizione di questo grande Santo. In quel luogo la piccola comunità di monaci diretta dal suo maestro ha recitato per tre mesi preghiere, soprattutto a favore dei nomadi presenti nei dintorni del monte. Anche nel corso di quell’anno ebbe luogo un importante ritiro estivo con insegnamenti particolari detti “Jamyang Lami Gongkhen”, un tema che comprende tutti i sermoni del Buddha. Questo importante sunto dell’Hinayana, Mahayana e Vajrayana fu dato ancora dal ven. Lama Jamyang Losal Sangpo. Ancora nello stesso anno Kempo Tashi ricevette da questo medesimo maestro tantrico tutte le iniziazioni e insegnamenti orali relativi a Vajrayogini, un insegnamento facente parte dei “13 Dharma d’oro”. Nel 1993 Tashi Sanpo effettuò un ritiro della durata di un anno su Tara Verde; lo stesso ebbe luogo in un tempio che ai tempi era stato il luogo di meditazione di Jetsün Sachen Künga Nyingpo. Fino a quell’anno Kempo Tashi effettuò i suoi studi nell’università del monastero di Sakya.

Nel corso dell’inverno 1994 partì per l’India e raggiunge il monastero Sakya di Dehra Dun. Lì ricevette da S.S. Sakya Trizin l’intero insegnamento sul Lam Dre e proseguì per cinque mesi i suoi studi dei rituali relativi ai vari Buddha. Nel 1995 Kempo Tashi iniziò i suoi studi presso il Sakya College a Dehra Dun. Dapprima studiò il Bodhicharyavatara, poi i voti di Pratimoksha e la “Lettera al re” di Nagarjuna, focalizzata sul tema della Prajnaparamita. Nel 1997 seguirono gli studi relativi alla filosofia Madhyamika e la continuazione del soggetto dei voti di Pratimoksha. Nel 1998 si dedicò ancora agli studi della filosofia della via di mezzo, la filosofia Madhyamika di Nagarjuna. Nel 1999 approfondì la sua formazione con lo studio della logica, a cui si dedicò in particolar modo durante quell’anno, così come con lo studio del commentario relativo alla logica, redatto da Sakya Pandita.

Durante questi anni nel monastero Sakya a Dehra Dun, Kempo Tashi ricevette da S.S. Sakya Trizin insegnamenti su tutte le collezioni tantriche, così come molte iniziazioni appartenenti a tutte e quattro le classi tantriche. Quale conclusione di questi studi, nel mese di maggio 1998, Kempo Tashi ha superato con menzione l’esame del livello “Kachu-pa” (Bachelor of Arts) e in maggio 2000 ha ottenuto il diploma di “Loppön” (Master of Arts) presso il Sakya College di Dehra Dun. Questi esami saranno fondamentali anche per la continuazione della sua formazione.

Nel mese di maggio 2000 Lama Tashi si trasferì dall’India in Svizzera, dove fu invitato quale lama residente dal Centro buddhista Thubten Changchub Ling di Lugano.

Nel 2003 Kempo Tashi trascorse sei mesi in India per ulteriori studi concernenti la filosofia buddhista dell’Abidharma al Sakya College di Dehra Dun. Nel 2004 cominciò a dare insegnamenti ad Arosio e più tardi pure a Kuttolsheim (vicino a Strasburgo) durante i ritiri di ven. Khenchen Lama Sherab e in altri centri in Europa.

Nel 2008 trascorse nuovamente tre mesi in India dove ricevette il titolo di “Pönlop” da Sua Santità Sakya Trizin in occasione di una cerimonia guidata dall’abate del Sakya College Khenpo Gyatso e dagli studenti del College. In questo viaggio Kempo Tashi prese inoltre i voti di Bhikshu e fece un pellegrinaggio nei luoghi sacri in relazione a Buddha Shakyamuni in India e in Nepal.

Nel 2009 ha svolto un ritiro di dieci settimane su Bhutadamara e Ngöndro (pratiche preliminari) nel centro Sakya Thegchen Ling in Olanda.

Khenchen Lama Sherab Gyaltsen Amipa, prima di lasciare il corpo, ha designato LKempo Tashi Sangpo come suo successore nella guida dei centri che Rinpoche ha fondato in Europa.